Il Corsaro nero

Non ti sembra...


Tantissime altre vignette sul Blog originale qui

Risotto per caso

La ricetta è capitata per puro caso.

In casa c'erano:
- cipolle
- punte di asparagi surgelate
- stracchino (che si stava avviando pericolosamente alla scadenza)
- zafferano
- riso
- estratto di carne

Il risultato finale fa - come dice qualcuno - la sua porca figura.
(... il fiore non si mangia - anche perchè è finto)

Buon appetito!
Dopo un buon pranzo
si può perdonare tutto
persino i propri parenti
(Oscar Wilde)

Coprispalle


Ecco un coprispalle Moebius facile-facile che va bene proprio per tutte.

Occorrono circa 300 gr di filato grosso misto lana (ad esempio io ho utilizzato 6 gomitoli Silke da 50 gr x 50 m) e un paio di aghi da 5 o meglio 6 mm. Se sei alle prime armi, come me, ti consiglio un filato con motivo melange e trama irregolare che nasconde meglio le eventuali imperfezioni nella lavorazione delle maglie.

Avviare 40 maglie, eseguire in serie 2 dritti semplici e una maglia tripla gettata, 2 dritti semplici  e una maglia tripla gettata  ... e così via finchè la sciarpona non avrà una lunghezza sufficiente per il giro-spalle. Chiudere il lavoro e unire i due capi della sciarpa incrociandoli tra di loro come nell'immagine.

Complimenti, il tuo caldissimo coprispalle ora è pronto!


N.b.: la maglia tripla gettata consiste in un punto dritto nel quale si getta 3 volte il filo sull'ago (praticamente giri 3 volte anzichè una volta il filo intorno all'ago); nella riga successiva poi si lavora il primo filo gettato lasciando cadere i due successivi. Serve ad ottenere un punto molto "lungo" per dare alla maglia un effetto "traforato". La maglia gettata va sempre eseguita in una serie di maglie dispari (2 dritti + 1 gettata) perchè non ha una crescita simmetrica e se eseguita in una serie 1+1 ti ritroveresti con un lato della sciarpa piu' lungo dell'altro.

Se hai problemi con la maglia tripla puoi eseguire tutto a maglia dritta, la lavorazione risulterà meno traforata, crescerà un pò più lentamente, ma il risultato finale sarà comunque carino.
Guarda le piccole cose perché un giorno
ti volterai e capirai che erano grandi
(Jim Morrison)

Torta di zucchine e crescenza


Ingredienti:
- 4/5 grosse zucchine
- 300 gr di crescenza
- 100 gr di ricotta
- 1 base pasta sfoglia pronta
- 2 uova
- olio
- sale

Preparazione:
Tagliare le zucchine a rondelli sottili e predisporle in una padella bassa con un po' di olio e un pizzico di sale a piacere. Cuocere a fuoco lento le zucchine fino a cottura ultimata. Lasciare raffreddare e unire la ricotta e le due uova. Mescolare bene il composto e riporre sulla base della pasta sfoglia ben stesa. Ricoprire con la crescenza tagliata a pezzette, infornare per circa 40/50 minuti a 180 °.

Buon appetito !
Che tu corra o cammini lentamente
il percorso davanti a te è lo stesso
(Proverbio Cinese)